Skip to content

Coopstartup Romagna, iscrizioni aperte fino al 15 aprile

Quindici giorni di tempo in più per iscriversi a Coopstartup Romagna, il bando di promozione cooperativa di Legacoop Romagna, Coopfond e Coop Alleanza 3.0: la scadenza delle iscrizioni, originariamente prevista per il 31 marzo, è stata posticipata al 15 aprile. “Molti gruppi si sono iscritti al bando, ma a causa delle restrizioni della pandemia ancora non sono riusciti a definire al meglio l’idea progettuale – spiega il responsabile del progetto, Emiliano Galanti – Per questo motivo, in accordo con i partner, abbiamo deciso di concedere un breve periodo ulteriore di tempo, utile anche per coloro che intendono presentare all’ultimo minuto la propria idea”.

 

Per informazioni e iscrizioni è possibile chiamare il 342 8166903 (anche Whatsapp) oppure rivolgersi al link www.coopstartup.it/romagna. In palio ci sono 48mila euro per un massimo di 4 gruppi vincitori e un complesso di servizi gratuiti per l’avvio di impresa. Grazie alla collaborazione con l’Alma Mater, un premio speciale sarà attribuito al miglior progetto che valorizzi i risultati della ricerca universitaria nei campus romagnoli.  Possono iscriversi a Coopstartup Romagna gruppi di almeno 3 persone e cooperative costituite dopo il primo gennaio 2020. Non ci sono limiti di età, ma sono previsti bonus per i gruppi formati in maggioranza da under 40. A tutti i partecipanti, indipendentemente dall’esito, sarà offerto in omaggio un percorso di formazione online sulla gestione di impresa.

 

Le idee possono riguardare tutti gli ambiti settoriali e merceologici, in particolare quelli considerati dall’agenda 2030 dell’Onu e dal “Green New Deal” dell’Unione Europea. Ad esempio energie rinnovabili, servizi di delivery ed e-commerce “etici”, aggregazione di artigiani e pmi, agricoltura sostenibile, economia circolare, co-housing, partenariati per la gestione del patrimonio culturale.

 

Coopstartup Romagna è realizzata con il patrocinio dei Comuni di Ravenna, Forlì, Cesena e Rimini e la collaborazione dell’Università di Bologna. Contribuiscono BPER Banca, Camera di Commercio di Ravenna, Camera di Commercio della Romagna, Federazione delle Cooperative, Federcoop Romagna, Assicoop Romagna. I partner tecnici sono AICCON, ART-ER AREA S3, Basement Club, COLABORA, Cesena Lab, CIFLA, CISE, EXATR, Rimini Innovation Square, Incubatore Torricelli Faenza, Romagna Tech, Tecnopolo Ravenna, Tecnopolo Forlì-Cesena e Incubatore U-START Bassa Romagna.

 

 

Ti è piaciuto l'articolo?

Share on facebook
Condividilo su Facebook
Share on twitter
Condividilo su Twitter
Share on linkedin
Condividilo su Linkedin
Share on email
Condividilo via email