Skip to content

Contro la corsa dell’inflazione Coopfond taglia i tassi sui prestiti

Un piccolo aiuto alle cooperative che hanno bisogno di investire per agganciare la ripresa. Coopfond ha deciso durante l’ultimo Consiglio di amministrazione di tagliare i tassi d’interesse sui prestiti in essere. Una scelta che impatterà su 57 contratti e che porterà un risparmio complessivo pari a 186mila euro per le imprese su base annua.

 

Il Regolamento attuale prevedeva che il tasso da applicare diventava quello corrispondente all’indice Istat FOI (indice presso al consumo per le famiglie di operai ed impiegati) se quest’ultimo fosse stato superiore al tasso previsto. Questo tasso è cresciuto, in dicembre, del 3,8% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente.

 

Attualmente il tasso FOI applicabile sarebbe del 2,8% che genererebbe per le 57 cooperative con un prestito in essere un maggior esborso pari complessivamente a 186.000 euro su base annua.

 

Coopfond ha deciso così una modifica transitoria delle Condizioni di Accesso eliminando l’applicazione del FOI nell’ipotesi che il FOI sia superiore al tasso concordato, con riserva di valutare il futuro andamento dell’inflazione e un’eventuale ridefinizione complessiva dei tassi.

Ti è piaciuto l'articolo?

Share on facebook
Condividilo su Facebook
Share on twitter
Condividilo su Twitter
Share on linkedin
Condividilo su Linkedin
Share on email
Condividilo via email