“Una Salsa Verde Drago”, nuovo gioco per la coop Demoelà

“Una Salsa Verde Drago”, nuovo gioco per la coop Demoelà

Genova, 9 ottobre 2019 – Arriva nelle librerie e nei negozi di giochi della città il nuovo titolo dell’editore di Zena1814 e Palanche, la cooperativa Demoelà, nata dal progetto Coopstartup in Licuria, che questa volta ha scelto di puntare su un mix tra letteratura per bambini e giochi di società. Si tratta di un prodotto unico dove Demoelà propone ai più piccoli un viaggio fantastico alla scoperta dell’incredibile (e vera) storia di come la ricetta del pesto, amata da tutti i genovesi, è stata ideata. Ma oltre al libro ci si potrà sfidare in un appassionante gioco di dadi, con cui riproporre tante simpatiche varianti di pesto, a seconda degli obiettivi assegnati e dei propri gusti personali.

La fiaba, già vincitrice nel 2018 del concorso Baia delle Favole, Premio Andersen Sestri Levante 2018, è stata scritta da Lucia Tringali, cooperatrice che dal 1998 lavora con le storie sia narrandole che scrivendole o aprendo biblioteche di quartiere. “Mi piaceva l’idea di raccontare l’invenzione di una ricetta così famosa, che quasi sicuramente è nata per caso, pestando insieme degli ingredienti e perfezionando via via l’equilibrio tra i sapori. Per il protagonista il momento creativo arriva dopo tante difficoltà, e lo aiuta a mettere la rabbia da qualche parte” spiega Lucia. “La storia è nata per essere raccontata e letta ad alta voce, per avvicinare bambini e bambine al piacere della lettura”.

A colpire sono le illustrazioni, realizzate dal genovese Simone Murgia, illustratore emergente già al secondo progetto con Demoelà dopo l’uscita nel 2018 del gioco “Radetzky”: ““mi sono divertito molto a seguire da vicino il viaggio di questo intraprendente drago, avendo il piacere di intepretarne le emozioni e di immergermi con un tuffo nei colori della sua avventura”. In “Una Salsa Verde Drago” oltre all’omonima fiaba Demoelà propone un avvincente gioco di dadi che metterà alla prova le vostre capacità di calcolo e analisi delle probabilità.

“Dopo Zena1814 del 2015 e Palanche del 2017, quest’anno in terza ristampa, abbiamo voluto metterci alla prova con una nuova sfida” racconta Luigi Cornaglia, presidente della Cooperativa Demoelà “con questo progetto abbiamo cercato di mescolare tanti ingredienti apparentemente distanti: la passione per il gioco, l’attenzione agli aspetti identitari e comunitari della nostra città, la narrazione fantastica di una storia unica per originalità e capacità di catturare il pubblico dei più piccoli”. Il gioco è rivolto ad un pubblico dagli 8 anni in su e si può giocare da 2 a 4 giocatori. All’interno della scatola si trova il libro con la relativa fiaba. Il tempo di gioco è di circa 20-30 minuti.

 

error: Contenuto Protetto!