Skip to content

Impronta Etica lancia il Manifesto per la sostenibilità nelle imprese

Un nuovo manifesto per la sostenibilità nelle imprese. Lo ha lanciato Impronta Etica, di cui Coopfond è socio, in occasione del suo ventennale. Il manifesto è il primo di una serie di iniziative che saranno sviluppate nel corso dell’anno e che avranno un momento clou il 13 settembre 2021, anniversario della nascita dell’associazione che oggi conta 31 organizzazioni socie di diverse dimensioni, forma e settori di intervento.

 

Impronta Etica è un’associazione senza scopo di lucro nata per la promozione e lo sviluppo della sostenibilità e della responsabilità sociale d’impresa. L’Associazione si propone di essere luogo di confronto, scambio e stimolo per organizzazioni che vogliono essere punto di riferimento nel campo della sostenibilità, promuovendo lo sviluppo di modelli di competitività sostenibile. Impronta Etica è National Partner Organization di CSR Europe, una delle più importanti organizzazioni a livello europeo per la promozione della sostenibilità e aderisce ad ASviS.

 

Il nuovo manifesto per la sostenibilità nelle imprese è nato da un confronto tra i soci sul ruolo e il futuro dell’associazione a vent’anni dalla sua nascita, e si fonda sugli stimoli dell’Agenda 2030, ma anche sulla consapevolezza dell’importanza della sostenibilità per affrontare le conseguenze socio-economiche causate dalla pandemia.

 

“Bisogna invertire la rotta verso un futuro sostenibile, per trasformare le sfide che abbiamo di fronte in opportunità – sottolinea Giuseppina Gualtieri, presidente di Impronta Etica – Il ritardo accumulato nella lotta al cambiamento climatico e contro le disuguaglianze sociali è sotto gli occhi di tutti, e siamo consapevoli dell’urgenza di agire. Con i nostri soci, vogliamo essere attori di un cambiamento reale che abbia come obiettivo la transizione verso un modello economico più sostenibile sotto il profilo ambientale e in grado di far fronte alle questioni sociali emergenti”.

 

Il manifesto “Imprese Sostenibili Impronta sul futuro” è composto da otto punti, con alla base un’idea forte: per Impronta Etica un futuro sostenibile è l’unico possibile. Il manifesto è pubblicato sul sito di Impronta Etica, in una sezione dedicata alle iniziative che verranno lanciate nei prossimi mesi: www.improntaetica.org/ventennale

 

Impronta Etica, attualmente, è un’associazione con 31 soci: Ancd, Cadiai, Camst Group, Citrus – l’orto italiano, CMB, CNS, Coesia, Consorzio Integra, Coop Alleanza 3.0, Coop Ansaloni, Coopfond, Coop Reno, COPROB, Emil Banca, Fruttagel, Granarolo, Gruppo Bper, Gruppo Hera, Gruppo Unipol, Homina, IGD SiiQ, IMA, Legacoop Bologna, Mediagroup 98, Open Group, Philip Morris Italia, Rekeep, Romagna Acque – Società delle fonti, SCS, TPER, Up Day.

È stata fondata il 13 settembre del 2001 da sette soci ed è stata presieduta, nel corso degli anni da Luciano Sita, Pierluigi Stefanini, Maurizio Chiarini, Adriano Turrini e, dal 2019, Giuseppina Gualtieri

 

 

 

Ti è piaciuto l'articolo?

Share on facebook
Condividilo su Facebook
Share on twitter
Condividilo su Twitter
Share on linkedin
Condividilo su Linkedin
Share on email
Condividilo via email