Skip to content

Open Innovation per l’agroalimentare, Bootcamp di Coop4Food a Pollica

Al via il Bootcamp di Coop4Food 2030, il primo programma di open innovation per lo sviluppo sostenibile della filiera cooperativa agroalimentare, promosso da Coopfond in collaborazione con Legacoop Agroalimentare, Legacoop Produzione e Servizi, ANCC e AlmaVicoo, il Centro Universitario per la Formazione e la Promozione dell’Impresa Cooperativa

Dopo le attività di formazione in aula e on line previste dal corso in Food Innovation Management a cura della Business School dell’Università di Bologna, inizia lunedì 9 maggio la seconda fase del programma Coop4Food che prevede un Bootcamp di tre giorni che si terrà al Paideia Campus di Pollica, nel Cilento. Il Bootcamp organizzato in collaborazione con il Future Food Institute prevede tre giornate di lavoro con l’obiettivo di esplorare modelli di sviluppo sostenibile, incentivare la cooperazione tra le cooperative che hanno aderito al programma Coop4Food e supportare le progettualità di open innovation proposte dai partecipanti al corso.

“Coop4Food ha un duplice obiettivo per l’ecosistema cooperativo – dichiara Simone Gamberini, direttore generale di Coopfond – da un lato promuovere una cultura dell’innovazione aperta per servizi, prodotti e processi che possa portare vantaggi competitivi per le imprese coinvolte. Dall’altro lato vogliamo incentivare la cooperazione tra cooperative per lo sviluppo sostenibile della filiera agroalimentare. Si tratta di una sfida ambiziosa, anche considerando le emergenze che le cooperative stanno fronteggiando a causa di pandemia e guerra. Per questo motivo siamo particolarmente grati alle cooperative che hanno deciso di aderire a Coop4Food, ma siamo anche convinti che questo investimento potrà portare benefici concreti in termini di competenze, relazioni e progettualità”

I partecipanti al Bootcamp saranno supportati dai coach del Future Food Institute e da un team cooperativo composto da Paola Bellotti, direttrice area sostenibilità di Coopfond, Christian Maretti e Sara Guidelli, rispettivamente presidente e direttrice di Legacoop Agroalimentare, Andrea Mascherini, vicepresidente di ANCC, Francesca Montalti responsabile settore industriale di Legacoop Produzione e Servizi e Piero Ingrosso, vicepresidente di AlmaVicoo. Previsti anche gli interventi di Simone Gamberini direttore generale di Coopfond e Mauro Lusetti presidente nazionale di Legacoop.

Le realtà che hanno aderito al programma Coop4Food 2030 sono: Coop Alleanza 3.0 – Digitail, Unicoop Firenze, Granlatte – Granarolo, Grandi Salumifici Italiani – Gruppo Bonterre, Camst, Coop Reno, Terre dell’Etruria, Monte di Capenardo, Libera Terra Mediterraneo, C.L.O Cooperativa Lavoratori Ortomercato, O.P.A.N, Coop Unione Amiatina, Cittadella della Pesca, Cooperare con Libera Terra.

Ti è piaciuto l'articolo?

Share on facebook
Condividilo su Facebook
Share on twitter
Condividilo su Twitter
Share on linkedin
Condividilo su Linkedin
Share on email
Condividilo via email